Bando Marchi storici: contributi fino a 120 mila euro per le PMI

Bando Marchi storici: contributi fino a 120 mila euro per le PMI

A partire dal prossimo 4 aprile 2017 sarà possibile partecipare al bando promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) e in collaborazione con Unioncamere, finalizzato a valorizzare e rilanciare i marchi nazionali la cui domanda di primo deposito presso l’UIBM sia antecedente al 1° gennaio 1967. Un sostegno per diffondere la cultura brevettuale e la lotta alla contraffazione, il marchio è infatti uno dei segni distintivi e caratterizzanti di un’impresa che consente di differenziarsi dalla concorrenza.

Possono beneficiare delle agevolazioni le PMI imprese attive che hanno sede legale e operativa in Italia, siano regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle Imprese.

Le risorse disponibili ammontano complessivamente a 4.500.000,00 euro; le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili per l’acquisizione di servizi specialistici e del 50% per l’acquisto di macchinari, attrezzature e software.

Il progetto di valorizzazione del marchio si può suddividere in due fasi:

Fase 1, obbligatoria, di “Valorizzazione produttiva e commerciale del marchio”. In questo caso sono ammissibili le seguenti spese:

  1. Realizzazione di prototipi e stampi.
  2. Acquisto di nuovi macchinari e attrezzature ad uso produttivo nonché hardware, software e tecnologie digitali funzionali all’ammodernamento e all’efficientamento produttivo, strettamente connessi allo sviluppo del progetto.
  3. Consulenza tecnica finalizzata all’ammodernamento e all’efficientamento della catena produttiva, strettamente connessa allo sviluppo del progetto, anche dal punto di vista energetico – ambientale.
  4. Consulenza specializzata nell’approccio al mercato: progettazione di strategia commerciale, progettazione di azioni di marketing e di comunicazione, strettamente connessa allo sviluppo del progetto.

 L’importo massimo di agevolazione previsto nell’ambito della fase 1 è di 65.000 euro.

 Fase 2, facoltativa, di “Servizi di supporto al rafforzamento del marchio”, prevede agevolazioni per attività volte al rafforzamento del marchio, alla sua estensione a livello comunitario e/o internazionale nonché all’ampliamento della sua protezione mediante la registrazione dello stesso marchio in ulteriori classi di prodotti/servizi, coerentemente con l’oggetto sociale della PMI richiedente l’agevolazione. Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  1. Consulenza per l’attività di sorveglianza mondiale del marchio, effettuata nel corso della durata del progetto per monitorare e prevenire azioni di contraffazione.
  2. Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione del marchio.
  3. Consulenza per la realizzazione di ricerche di anteriorità del marchio, finalizzate alla sua estensione a livello comunitario e/o internazionale.
  4. Consulenza per la realizzazione di ricerche di anteriorità del marchio, in ulteriori classi di prodotti/servizi in coerenza con l’oggetto sociale della PMI.
  5. Tasse di deposito presso UIBM o presso EUIPO.
  6. Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale.
  7. Assistenza per il deposito.

L’importo massimo dell’agevolazione previsto nell’ambito della fase 2 è di 15.000,00 euro.

 

Ciascuna impresa potrà presentare più domande di agevolazione aventi ad oggetto, ognuna di esse, un diverso marchio fino al raggiungimento dell’importo massimo dell’agevolazione di 120.000 euro.

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

A partire dalle ore 9.00 del 4 aprile 2017 sarà possibile accedere al form online sul sito www.marchistorici.it, compilarlo in ogni sua parte e avere il numero di protocollo da riportare poi sulla domanda di agevolazione.

Il form sarà disponibile fino a esaurimento risorse.

Entro 5 giorni dalla data del protocollo assegnata, le imprese dovranno poi presentare domanda di agevolazione esclusivamente tramite posta elettronica al seguente indirizzo: marchistorici@legalmail.it.

Le risorse saranno assegnate con procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di assegnazione del protocollo on line e fino ad esaurimento delle risorse stesse.

La versione integrale del Bando e la relativa documentazione per la presentazione delle domande sono disponibili sui seguenti siti:

LEGGI IL BANDO


divulgas

Hai bisogno di supporto per il progetto da presentare?

Lo staff Divulgas è a tua disposizione. Contattaci

Divulgas
ADMINISTRATOR
PROFILE

Potrebbe interessarti anche...

Gli esperti

Appuntamenti

Gare d'Appalto

Seguici su Facebook

Letture consigliate

Business planning. Dall’idea al progetto imprenditoriale
di Cinzia Parolini

Strategie web per i mercati esteri
di Gabriele Carboni

Internazionalizzazione in Africa tra imprese, istituzioni pubbliche e organizzazioni no profit
di L. Ferrucci e G. Paciullo

Ultimi articoli inseriti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi